San Juan Copala, Oaxaca: due compagni assassinati

Venerdì 21 Aprile, a Yosoyuxi, in Oaxaca, sono stati assassinati Timoteo Alejandro Ramirez, principale attivista del Municipio Autonomo di San Juan Copala e sua moglie Cleriberta Castro. Secondo le dichiarazioni di alcuni testimoni, un camion di tre tonnellate senza nessun logo d’identificazione, che apparentemente distribuiva merci, si è fermato fuori dal negozietto che Ramirez e Castro tenevano in casa. Poi un commando armato è sceso dal camion e ha assassinato i due. Ramirez era il principale riferimento morale della comunità triqui, un lottatore instancabile per il rafforzamento dell’Autonomia Indigena nella regione e dirigente importante del Movimento di Unificazione e Lotta Triqui Indipendente (MULTI). Un comunicato del Municipio Autonomo in seguito agli omicidi ha accusato il governatore di Oaxaca Ulises Ruiz Ortiz e i paramilitari al suo servizio di essere i responsabili diretti della morte di Ramirez e Castro.
Fonte: www.autistici.org/nodosolidale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: