Da Berlino la solidarietà degli operai BMW ai colleghi della Maflow in lotta

I 330 lavoratori della Maflow dello stabilimento di Trezzano sul Naviglio sono a rischio di perdita del posto di lavoro. Sono da diversi mesi in cassa integrazione, da quando, in particolare, la BMW tedesca, il maggiore cliente  della Maflow, ha ritirato le commesse.
Tutt’ora la fabbrica è occupata dai lavoratori che, assieme alla RSU, hanno promosso molte iniziative di lotta, in particolare nei confronti degli uffici e delle concessionarie BMW in Italia. È stata organizzata anche una importante manifestazione di protesta presso la direzione generale della BMW in Germania, e proprio dai lavoratori della BMW è arrivato un comunicato di solidarietà:
Ai lavoratori della MAFLOW Milano-Italia Dichiarazione di solidarietà
Cari colleghi della MAFLOW di Milano, abbiamo oggi appreso che la BMW, apparentemente senza motivo, ha sospeso gli ordini produttivi degli impianti di condizionamento per automobili da voi costruiti e come tale decisione non sia dovuta a ragioni economiche. Ci auspichiamo che la BMW renda noti i motivi della sua decisione e sia pronta a riesaminarla affinché si evitino licenziamenti e si garantisca ad ognuno di voi un’esistenza dignitosa.
Vi siamo vicini nella lotta ed intendiamo dichiararvi tutta la nostra solidarietà!
Cassa integrazione, licenziamenti, deterioramento delle condizioni di vita e crescente ingiustizia sociale colpiscono anche noi in Germania. Noi lavoratori siamo costretti a subire gli effetti della crisi finanziaria e produttiva mondiale causata dall’avidità e dalle manie di grandezza di pochi.  A pagare la crisi devono essere coloro che l’hanno provocata!
Rivendichiamo una politica che non si lasci raggirare dalle banche. Vinceremo solamente se sapremo essere solidali e capaci di suddividere equamente il lavoro.
I lavoratori di Germania, Italia, Grecia, i lavoratori europei e quelli americani, insomma: i lavoratori di tutto il mondo devono restare uniti. Non lasciamoci dividere né aizzare gli uni contro gli altri! Non lasciamo che ritornino a germogliare i semi del nazionalismo e del fascismo! Impegniamoci a fare tutto il possibile per difendere l’interesse comune con i mezzi a nostra disposizione in fabbrica, nel sindacato e nella società.
Saluti solidali
[Firme]
Membri della lista elettorale “Klare Linie” (Chiaro Profilo) dell’IG Metall (Sindacato Industriale Metalmeccanici) per il consiglio di fabbrica della BMW Motorrad Berlino
[Firma]
Presidente del consiglio di fabbrica dal 1994 al 2002, Referente onorario per l’Istruzione dell’IG Metall
Berlino 8 Maggio 2010
Bologna, nell’area sud-ovest della provincia si forma un comitato autoorganizzato
Francia: 3 dirigenti sequestrati per 48 ore
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: