Torino – Ancora solidarietà ancora repressione [2 arrestati]

La questura di Torino cerca di accanirsi contro chi non accetta supinamente le sue mosse. Dopo il recente fallimento della digos, che ieri pomeriggio non è riuscita ad impedire la contestazione del procuratore capo Caselli e del prefetto Padoin durante la patinatissima Fiera del Libro, è di oggi l’accanimento contro un nuova azione dimostrativa di solidarietà con gli arrestati del 12 maggio. Sebbene in un primo momento fosse circolata la voce di un loro rilascio, i due compagni sono stati arrestati con le accuse di resistenza, violenza e lesioni.

LIBERTA’ IMMEDIATA PER ANDREA E GABRIELE, I COMPAGNI DEL 12 MAGGIO E TUTTI!!

Doveva essere la solita azione pacifica ad effetto mediatico per chiedere la libertà dei nostri compagni arrestati e quelli inquisiti il 12 Maggio 2010, ma questa volta qualcosa, non per colpa nostra, è andato storto…
Verso le 16 di venerdì 14 Maggio, un gruppo di solidali si è avvicinato pacificamente alle Porte Palatine, situate a pochi passi dal Duomo, dove dal 10 Aprile c’è la kermesse folcloristica dell’ostensione della sindone, ed ha steso uno striscione nero -vedi foto- .
Immediatamente è arrivato un agente in borghese del commissariato vicino, e con fare minaccioso e vioolento ha ordinato ai propri colleghi di fermare alcuni nostri Compagni. E così fra la tensione alle stelle che hanno creato gli uomini in divisa, Andrea e Gabriele sono stati strattonati, ammanettati e portati in questura. Sembrava, ed in effetti era una cosa da poco… Nel senso che, se si ragiona, ma gli sbirri difficilmente lo fanno… è talmente assurdo che, per uno striscione esposto si vada in galera… Qui ormai viene violato il seppur minimo diritto d’espressione… La tanto democrazia di merda che va a sventolare il presidente Napolitano…
No! La polizia non ci sta a fare l’ennesima figura di merda, come la sera precedente al Salone del libro. Ecco perchè sono intervenuti così violentemente contro un azione pacifica…. Ecco perchè i Nostri Compagni Andrea e Gabriele ora sono in galera con le accuse di resistenza, violenza e lesioni!

Ci faremo sentire molto presto!

TUTTE E TUTTI LIBERI!!!
Già da oggi saremo in strada a lottare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: