Nepal, pace a rischio

I maoisti assediano Kathamndu chiedendo le dimissioni del governo e la nuova Costituzione
In Nepal tornano a soffiare venti di guerra civile.
A un anno esatto dalla crisi del governo di coalizione, gli ex ribelli maoisti hanno indetto uno sciopero generale a oltranza che sta paralizzando il paese e che rischia di riaccendere la violenza.Il leader dei maoisti, Kamal ‘Prachanda’, ha trasformato le manifestazioni del primo maggio in una sfida al premier Madhav Kumar, portando a Kathamndu centinaia di migliaia di persone che hanno di fatto occupato la capitale chiedendo le dimissioni immediate del governo, accusato di ritardare il varo della nuova Costituzione repubblicana.
Da sabato i negozi, gli uffici e le fabbriche sono chiusi, i trasporti commerciali e i mezzi pubblici sono fermi, viveri e carburanti scarseggiano e le strade sono diventate accampamenti per i manifestanti ‘rossi’, guardati a vista da schiere di soldati e poliziotti in tenuta antisommossa.

Finora non ci sono stati gravi scontri, ma – ha dichiarato il ministro dell’Interno, Bhim Rawal – ”se i maoisti diventeranno violenti abbiamo dato istruzioni di rispondere ai loro attacchi”.
”Se il governo aprirà il fuoco – ha riposto il portavoce dei maoisti, Dinanth Sharma – anche noi saremo pronti a rispondere”.
Per timore che la situazione possa degenerare, il governo ha avviato l’evacuazione volontaria dei turisti stranieri con autobus scortati dai militari.

I maoisti si dicono pronti a portare avanti la protesta fino a quando non avranno ottenuto le dimissioni del primo ministro Kumar, che dal canto suo ha dichiarato di essere pronto a lasciare il governo solo a condizione che i maoisti interrompano prima la protesta e rinuncino all’integrazione degli ex guerriglieri nel nuovo esercito repubblicano. Proprio su questo punto si era spaccato, un anno fa, il governo di unità nazionale dominato dai maoisti e guidato da ‘Prachanda’…continua su Peace Reporter…

Arizona, stato di polizia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: