In Grecia domani nuova giornata di mobilitazione Generale

In Grecia domani ennesima giornata di sciopero generale, impiegati pubblici e privati, operai metallurgici, muratori, insegnanti e studenti incroceranno le braccia contro le misure anticrisi volute dal governo. Si prevede, dopo la grande mobilitazione del primo maggio, una nuova giornata di tensione in tutto il paese….

Mentre i ministri finanziari dell’Eurozona cercano di incoraggiare “una contribuzione volontaria” delle banche dei loro Paesi per far crescere gli sforzi di salvataggio per la Grecia, il governo di Atene prepara la manovra che dovrà garantire la copertura dell’enorme debito statale. Una manovra che dovrà essere varata in tutta fretta, prima del prossimo 19 maggio, data in cui scadranno i titoli di stato emessi dalla Grecia per finanziare il debito pubblico. I dettagli dei provvedimenti non sono noti. Sono invece ben noti dove questi provvedimenti andranno a pescare le risorse economiche che dovranno far fronte all’immenso impegno finanziario: le tasche dei lavoratori. Che ovviamente non sono affatto contenti di come si stà conducendo la vicenda e si preparano alla dura contestazione. Contestazione già in atto da quando la questione del debito pubblico era esplosa nella sua vera catastrofica dimensione.
Già nell’aprile scorso i lavoratori affiliati al Pame, il sindacato comunista, avevano scioperato contro il piano di austerità del governo, e insieme a loro avevano scioperato i medici che contestavano la riduzione dei fondi agli ospedali pubblici. Subito dopo era stata la volta dei dipendenti pubblici affiliati al sindacato Adedy a scendere in piazza con le stesse motivazioni . Studenti e gruppi anarchici non sono stati a guardare, anche loro hanno protestato “vivacemente” per le vie di Atene e nelle più importanti città della Grecia. Ora, con le pesanti “mazzate” annunciate dal governo la protesta crescerà non solo in quantità ma anche nei toni poiché i provvedimenti previsti non colpiranno equamente. Stipendi, tredicesime e quattordicesime, pensioni e servizi sociali dovranno assorbire tutto il colpo della manovra.
I responsabili della catastrofe economica usciranno, con molte probabilità, indenni dalla vicenda. Non così i lavoratori che dovranno, purtroppo volenti o nolenti, sopportare i costi del malgoverno degli ultimi decenni e molto probabilmente anche con l’amarezza di avere subito l’ennesimo sopruso e con poche speranze di poter vedere, un domani, un po’ di giustizia. La manovra governativa non potrà essere che a lungo termine, nell’ordine di almeno cinque anni, quelli richiesti dai partner europei per coprire il più alto prestito mai concesso a uno stato.
I toni della protesta sono già saliti. Ieri una bomba è esplosa in una filiale della banca Hsbc ad Atene. Un ordigno rudimentale – secondo la polizia – che ha danneggiato la facciata dell’edificio ma non ha causato ferimenti a persone. Un ufficiale della polizia ha spiegato che si è trattato “di un tipo di bomba incendiaria comunemente usato dagli anarchici.
Sul versante finanziario internazionale la speculazione studia come sfruttare al meglio la situazione. Le banche mostrano riluttanza a concedere prestiti ma sanno benissimo che lo concederanno, anche a tassi “onesti” ma con condizioni fortemente vincolanti quali garanzie.
L’euro intanto segna il passo con tendenza al ribasso mentre si attendono notizie dalla Spagna su questa crisi finanziaria tutta mediterranea. La linea che collega la Grecia alla Penisola Iberica passa proprio sopra l’Italia. Segno premonitore?

Liberazione

Grecia, iniziato sciopero di 48 ore, manifestanti occupano l’acropoli FOTO VIDEO

Giù tutte le borse, Piazza Affari crolla del 4,47%

Rovereto, anarchici nel… programma elettorale della lega!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: