Napoli – Il giudice: «Global forum, i poliziotti fecero vero e proprio rastrellamento»

Rese note le motivazioni della sentenza di condanna dei dieci agenti per i fatti di Napoli del Marzo 2001.

NAPOLI – «Nessuna disposizione normativa poteva giustificare l’arresto dei giovani trattenuti all’interno della ‘sala benessere’ della caserma Virgilio al fine di essere identificati e, prima ancora, oggetto di quello che può essere agevolmente definito come un vero e proprio rastrellamento».

Lo scrive il giudice Clara Donzelli nelle motivazioni della sentenza con cui, lo scorso 22 gennaio, dieci poliziotti furono condannati per i fatti avvenuti all’interno della caserma “Raniero Virgilio” dopo gli scontri per il Global Forum del marzo 2001.

TRIBUNALE – In particolare, la V sezione del Tribunale (presidente Donzelli, a latere Alfredo Guardiano e Rossella Tammaro) accogliendo le richieste dei pm Marco Del Gaudio e Fabio De Cristofaro riconobbe la sussistenza del reato di sequestro di persona; tra i dieci condannati ci sono due funzionari, Fabio Ciccimarra e Carlo Solimene, cui è stata inflitta la pena di due anni e otto mesi. Le motivazioni della sentenza sono state depositate oggi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: