Venezuela – Cresce la repressione

Nel pomeriggio di venerdì 12 aprile era stata convocata una manifestazione regolarmente annunciata a Maracay, capitale dello stato di Aragua a circa 100 chilometri a est di Caracas. Avevano partecipato all’organizzazione della giornata trenta sindacati, con l’intento di rivendicare il diritto alla contrattazione collettiva, di reclamare la libertà del sindacalista Rubén González e di chiedere giustizia per i lavoratori assassinati in tutto il paese negli ultimi anni. Quando è cominciato il concentramento, presenti circa 300 lavoratori, la polizia ha prima sbarrato tutte le strade e poi, senza nessun pretesto ha attaccato il corteo a forza di lacrimogeni. Sono state fermate circa quaranta persone, tra le quali due compagni del collettivo editoriale del periodico El Libertario che tenevano lo striscione “Per l’autonomia libertaria e contro la repressione dei movimenti sociali”. Dopo pesanti intimidazioni e diverse ore sono stati rilasciati, anche grazie alla pressione di compagni dentro e fuori il paese. Ma questo non è sempre il destino dei tanti lavoratori che vengono arrestati.
Ancora una volta una manifestazione pacifica e che reclamava diritti è stata repressa con la violenza. La crescente protesta sociale viene criminalizzata in maniera sempre più aperta.
Il regime chavista si maschera da potere progressista e antimperialista per meglio reprime qualsiasi opinione contraria che venga dal popolo, mentre sfruttamento e ingiustizia investono tutti i lavoratori. È necessario tenere alta la guardia, avvertono i compagni venezuelani.

Fonti:
http://rafaeluzcategui.wordpress.com/
http://www.nodo50.org/ellibertario/

Umanità Nova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: