Emergency. Finalmente liberi, rilasciati i tre operatori

Marco Garatti, Matteo dall’Aira e Matteo Pagani sono finalmente liberi. I tre operatori italiani di Emergency arrestati a Kabul sabato scorso sono stati rilasciati. La notizia era stato anticipata ancora questa mattina ma nessuna conferma era giunta successivamente.

Sembra che dopo un accordo con il Ministero degli Esteri che attraverso l’inviato speciale Massimo Iannucci si è fatto relatore di una proposta accettata dall’Amministrazione Afgana.

A quanto risulta i servizi segreti non hanno potuto indicare a tutt’ora nessuna prova a supporto delle pesanti accuse e ciò ha convinto il Presidente Karzai a fare in modo che il rilascio avvenga immediatamente anche se per una questione di immagine potrà sembrare che vengano poste delle condizioni, forse l’impegno a considerare la posizione dei 3 funzionari di Emergency in Italia.

Stando alle ultime indiscrezioni i tre operatori di Emergency non avrebbero trascorso le ultime 48 ore in prigione, ma in una guest house, dove hanno potuto cambiarsi e muoversi con una certa libertà. Le autorità giudiziarie afgane hanno ritenuto che le prove a carico dei tre italiani non sono sufficienti a giustificarne la detenzione, anche se l’inchiesta sull’episodio continua per fare luce sulla presenza delle armi e delle munizioni nell’ospedale di Laskhar Gah. La vicenda dei tre italiani, viene sottolineato dalle fonti, è stata affrontata dalle autorità locali con una attenzione e una rapidità inedite per gli standard afgani, per un fatto del genere. Dunque, una soluzione positiva cui si è potuti giungere – viene ancora rilevato -, grazie all’importante lavoro della Diplomazia italiana e del’Aise in Afghanistan e grazie a quello che viene definito il«ruolo determinante» svolto da Saleh, il capo della Nds, i servizi segreti afgani.
Secondo quanto riportato dal ministro degli Esteri Franco Frattini, il rilascio dei tre cooperanti di Emergency a Kabul sarebbe “il risultato dell’intensa azione condotta dalla diplomazia italiana che ha agito con straordinaria professionalità e discrezione, nel rispetto delle istituzioni afghane che l’Italia e la comunità internazionale stanno aiutando a crescere”. Alle 17.00 si terrà una conferenza stampa a Palazzo Chigi per dare ulteriori indicazioni sul rilascio degli italiani…continua su Indymedia…


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: