Carceri, il premier vuole un decreto “Arresti domiciliari nell’ultimo anno di pena”

Berlusconi (d’accordo con radicali, destroidi, sinistroidi e con il sostegno della polizia) vuole un decreto per scontare l’ultimo anno di pena agli arresti domiciliari. Insomma vuole portare il carcere a casa nostra… si continua a non voler vedere le cause del crimine, dalle leggi al proibizionismo, il numero dei carcerati aumenta di 1000 unità al mese con le galere stracolme di prigionieri ammassati. In questo modo si allargherà semplicemente il sistema detentivo in versione casalinga. Contro gabbie e galere…e case-galere!!!

ROMA – Il governo sta studiando un nuovo decreto legge secondo il quale chi ha da scontare ancora un anno di pena lo potrà passare agli arresti domiciliari. L’annuncio è arrivato dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che, nel corso di una conferenza stampa, ha rilanciato il piano svuota-carceri già inaugurato nel settembre del 2008. La misura allo studio del governo, spiega il premier, è nata con lo scopo di “combattere il sovraffollamento delle carceri e i tragici casi di suicidio nei penitenziari”.

Parlando dell’emergeza carceri in Italia, Berlusconi ha infatti ribadito la necessità di “aumentare la capacità delle nostre prigioni per dare a tutti coloro ai quali viene limitata la libertà, condizioni di vita civili, dignità e nessun pericolo per ciò che riguarda la propria salute. Ci siamo lavorando”…continua su La Repubblica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: