India: al via il controllo totale della popolazione

Il ministro dell’Interno indiano Palaniappan Chidambaram lo ha definito “uno dei più grandi esercizi di calcolo della storia umana”. Un miliardo e 200 milioni di uomini, donne e bambini saranno non solo censiti, ma fotografati, registrati con impronta digitale e dotati per la prima volta – dai 15 anni in su – di una carta d’identità nazionale biometrica. Sempre per la prima volta dovranno anche dire quanti computer usano, quanti cellulari, e – è il dato più inedito tra tutti – quanti conti bancari hanno aperto.

L’operazione, destinata a inaugurare il Registro della popolazione nazionale (Npr), è partita formalmente ieri mattina dagli affollatissimi uffici al numero due di Man Singh Road, nella capitale Nuova Delhi, dove hanno sede il Registro generale demografico e l’apposito Commissariato. La prima a riempire il questionario nel suo Palazzo di Rashtrapati Bhavan è stata la presidente Pratibha Patil, dando il via a una ricerca che durerà 11 mesi. Due milioni e mezzo di ispettori (ufficiali locali, insegnanti, spesso funzionari in pensione in gran parte volontari), saranno distribuiti attraverso 35 Stati del continente, 600mila villaggi e settemila città dove vivono 24 milioni di famiglie, tutte da registrare e intervistare. Nemmeno la più popolosa nazione del mondo, la Cina, con un miliardo e 300 milioni di abitanti, ha mai fatto niente di analogo…continua su La Repubblica…


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: