Massacro nel nord est del Congo 300 uccisi a colpi di machete

Ecco quello che rimane dopo anni di colonialismo Europeo, religioso e violento. Come le guerre a colpi di machete tra cristiani e musulmani in Nigeria, anche in Congo continuano gli sterminii e le torture…in nome di Dio… Di seguito l’articolo:

KAMPALA – Sono arrivati all’alba, hanno svegliato il villaggio, si sono fatti consegnare le scorte di cibo, vestiti, coperte e altro materiale, hanno messo in fila uomini, donne e bambini e hanno iniziato la selezione. I più deboli sono stati uccisi sul posto. Gli altri, quelli che resistevano alle percosse e alle sevizie, sono stati arruolati come portatori, caricati delle masserizie e portati via.

Con una violenza degna della fama che li avvolge, una trentina di combattenti dell’Esercito di resistenza del Signore (Lra), milizia che da anni semina il terrore nel nord est del Congo, per quattro giorni ha razziato una decina di villaggi del distretto di Haut-Uelé. Nel corso delle irruzioni, avvenute tra il 14 e il 18 dicembre scorso, 300 persone sono state massacrate a colpi di machete e accetta e altre 250 sono state rapite per essere trasformate in schiavi, soldati e donne al servizio dei miliziani. Per una settimana, le persone strappate ai villaggi hanno dovuto seguire per 30 chilometri le scorribande dei combattenti, trasportando a piedi il materiale rubato. Chi crollava per la fatica veniva ucciso sul posto: un compito che è stato spesso imposto agli stessi prigionieri.

…continua notizia su La Repubblica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: