Una questione di percentuali

Gelmini: “Tetto del 30% per gli alunni stranieri nelle classi, si parte dal 2010-2011 dalle classi prime di elementari, medie e superiori. Aperti alla integrazione, ma salvaguardia anche dei simboli e dell’identità della scuola italiana” Roma, 8 gennaio 2010.
Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha inviato a tutte le scuole una nota contenente “indicazioni e raccomandazioni per l’integrazione di alunni con cittadinanza non italiana”.
Un’iniziativa propagandistica? Una misura per accontentare i razzisti che sostengono il governo? Un insieme di indicazioni contraddittorie applicabili con aleatorietà e secondo convenienza? Crediamo che la risposta sia già nel titolo del comunicato stampa in cui si legge: “Aperti alla integrazione ma anche salvaguardia dei simboli e dell’identità della scuola italiana”. Ma quali sono i simboli della scuola italiana? Forse il crocefisso, la fotografia del presidente della repubblica oppure la bandiera nazionale cui rendere omaggio, ogni mattina, cantando l’inno?

Continua su Umanità Nova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: